FIJI

Il bellissimo arcipelago che compone le Isole Fiji si trova in Oceania, nel sud dell’Oceano Pacifico della zona Melanesiana,
ed è composto da 322 isole, ma solo 106 di queste sono abitate.
Il popolo Figiano è solare e accogliente e renderà indimenticabile il vostro soggiorno. La folta vegetazione tropicale, panorami mozzafiato, spiagge di un bianco abbagliante, le acque turchese del Pacifico, la barriera corallina e le moltissime specie di flora e fauna marina, le rendono un vero paradiso tropicale.
Se siete appassionati di sport estremi o intrepidi viaggiatori alla ricerca di una cultura autentica, alle Fiji troverete pane per i vostri denti.
Qui infatti, è possibile fare immersioni subacquee tra le barriere coralline più spettacolari del pianeta, fare trekking su montagne sacre, selvagge e incontaminate, affrontare onde alte sei metri con la tavola da surf e fare snorkeling con le mante e con gli squali.
Le due isole maggiori sono Viti Levu e Vanua Levu. Nella prima si trovano le città  più importanti del paese, la capitale Suva, Lautoka e Nadi, dove si trova l’Aeroporto Internazionale.
Più a nord si trova la seconda isola più grande, Vanua Levu, con i suoi principali centri abitati di Labasa e Savusavu. Vanua Levu è la meta preferita dagli amanti del trekking e delle immersioni.
Tuttavia le ambite spiagge da cartolina non si trovano sulle due isole principali, ma nelle isole minori. Queste isole sono divise in arcipelaghi, tra i più famosi e forse più belli ci sono il gruppo delle Mamanuca ed il gruppo delle Yasawa, entrambi si possono raggiungere da Nadi, sia via mare che via aria.
Le Isole Mamanuca sono le più vicine a Nadi e anche le più turistiche. Sono un gruppo di circa 25 isole vulcaniche. La maggior parte delle Isole Mamanuca sono piatte, con spiagge orlate da palme di cocco. Le Isole Yasawa sono meno turistiche delle Mamanuca ed hanno una natura ancora più incontaminata ideali per chi cerca relax e un particolare contatto con la natura. Sono un gruppo di circa 20 isole vulcaniche nella zona Ovest delle Fiji, in gran parte isole montuose con picchi fino a 600 metri di altezza.
Altre destinazione da menzionare sono le Isole Taveuni e Kadavu rispettivamente la terza e quarta isola più grande delle Fiji. Entrambe sono tra i luoghi più belli per fare immersioni subacquee.
Ci sono comunque moltissime isole non ancora raggiunte dal turismo di massa come le Lau e le Lomaiviti.

DOCUMENTI E VISTI

Non è necessario il visto per soggiorno turistico inferiore a 120 giorni, basta essere in possesso di un passaporto con validità residua di almeno sei mesi dopo la data di ritorno ed un biglietto aereo di uscita dal paese.

Per ulteriori informazioni visitate il sito dell’immigrazione delle Fiji:

www.immigration.gov.fj

QUANDO ANDARE?

Le isole Fiji godono di un clima tropicale temperato durante tutto l’anno e le temperature oscillano sempre tra i 25 e i 30 gradi, rendendola una destinazione idilliaca in qualsiasi periodo.
Tuttavia il periodo migliore è la stagione secca, l’inverno delle Fiji, che va da Maggio a Ottobre, con temperature che vanno dai 20° ai 27°, quando piove meno e vi è un minore tasso di umidità.
Il periodo umido va da Novembre ad Aprile, con temperature più elevate e il rischio di cicloni, soprattutto da Gennaio a Marzo.

TRASPORTI LOCALI

Le Fiji e’ un paese tranquillo ed in genere molto sicuro, spostarsi al suo interno è molto semplice e ci sono diversi modi per farlo.

VOLI DI LINEA DOMESTICI

Collegano comodamente le isole più lontane come Vanua Levu, Taveuni o Kadavu con costi abbastanza accessibili. I voli danno una franchigia per il bagaglio da stiva di 20 kg per i turisti. Queste isole sono collegate anche con traghetti, anche se non consigliati a chi si sposta per turismo e con tempo a disposizione limitato.

Visitate i siti delle compagnie aeree delle Fiji per orari e tariffe:

www.fijiairways.com/en-fj

www.northernair.com.fj

IDROVOLANTE ED ELICOTTERO

Per chi non ha problemi di budget sono sicuramente i mezzi di trasporto più comodi e veloci. Possono essere noleggiati ad uso esclusivo o considerati come servizio collettivo, ma questa seconda opzione è più rischiosa perché più soggetta a cambi di orari o cancellazioni. In caso di avverse condizioni meteo i collegamenti in idrovolante possono essere cancellati più facilmente di quelli marittimi, che sono quindi il mezzo più sicuro per organizzare un trasferimento in coincidenza con il volo di partenza.

Visitate i siti delle compagnie aeree locali:

www.islandhoppersfiji.com

www.helitoursfiji.com

www.turtleairways.com

www.pacificislandair.com

TRAGHETTI

Il principale punto di imbarco per i turisti è la Marina di Denarau, da dove partono i collegamenti con le isole Mamanuca e Yasawa, effettuati con comodi ed efficienti catamarani con aria condizionata, sundeck, bar, e la Captain’s Lounge per chi vuole un servizio più esclusivo. Per le Mamanucas ci sono fino a 3 corse al giorno operate da South Sea Cruise. Per le Yasawa opera lo Yasawa Flyer, un catamarano giallo che collega quasi tutte le isole dell’arcipelago con partenza al mattino alle 8.30 da Denarau e rientro alla sera alle 17.45. La sola andata fino all’ultima tappa all’isola di Nanuya impiega 5 ore, ma si tratta di una piacevole navigazione tra le isole effettuando diverse fermate. Nonostante la durata del collegamento, la corsa è sempre puntuale e garantita, salvo condizioni meteo veramente estreme.

Visitate i siti delle compagnie dei traghetti per orari e tariffe:

www.ssc.com.fj

CROCIERE

La bellezza delle isole Fiji può essere apprezzata anche con una crociera, visitando più isole senza lo stress di trasferimenti e cambi di sistemazione. Le crociere alle Fiji sono operate con imbarcazioni di buon livello, dal numero contenuto di cabine. Consigliamo questo tipo di crociere a chi conosce un po’ l’inglese, per vivere a pieno l’esperienza, visto che a bordo la clientela è soprattutto australiana, neozelandese e americana e l’atmosfera è confidenziale.

Le crociere sono facilmente abbinabili ad un soggiorno in alcune isole delle Mamanuca, grazie alla possibilità di imbarco presso alcuni resorts.

Le principali compagnie di navigazione sono:

1) Captain Cook Cruises: propone crociere di 3, 4,7,11 notti in partenza da
Denarau verso le Yasawa e le isole del nord.

Visitate il sito della Captain Cruise per le attività incluse e gli itinerari:

www.captaincookcruisesfiji.com

2) Blue Lagoon Cruises: con crociere di 3, 4 e 7 notti, in partenza da Denarau alla volta delle isole Yasawa, passando per l’arcipelago delle Mamanuca.

Visitate il sito della Blue Lagoon per le attivita’ incluse e gli itinerari:

www.bluelagooncruises.com

AUTO

La rete è costituita da strade a due corsie asfaltate, abbastanza buone nelle zone più turistiche. La guida e’ sulla sinistra. Per guidare avete bisogno della patente internazionale (modello Convenzione di Ginevra 1949).

MONETA LOCALE

La moneta locale è il dollaro fijiano (FJD). Consigliamo di viaggiare sempre con una carta di credito e dei contanti. L’ideale sono i dollari australiani, americani o neozelandesi, che si possono cambiare in ogni banca del paese.

Gli sportelli bancomat si trovano nei maggiori centri urbani, e accettano le principali carte di credito internazionali, tra cui Cirrus e Maestro.

Ricordatevi però che se vi recate in zone più remote, difficilmente troverete sportelli bancomat.

Le principali carte di credito vengono accettate dai ristoranti, negozi, alberghi di fascia medio alta, così come dalle agenzie di viaggio o autonoleggio.

LINGUA

Le lingue ufficiali alle Fiji son il Figiano, l’Inglese ed l’Hindi-figiano. La lingua Inglese viene insegnata a scuola sin da piccoli, e tutti (chi meglio, chi peggio) la parlano.

ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO

Come il resto dei paesi del Pacifico meridionale, le isole Figi sono soggette a radiazioni solari più intense di quelle cui siamo abituati a casa in Italia. Ricordate quindi di portare con voi una crema solare ad alta protezione e di farne un uso abbondante. Per evitare insolazioni, un bel cappello a falda larga è l’ideale.

Infine, non dimenticate che anche se le Fiji sono un paese tropicale, la popolazione locale ha una morale religiosa molto forte: costumi da bagno e copricostumi sono perfetti per prendere il sole, ma dovrebbero rimanere un abbigliamento da utilizzare solo in spiaggia.

Quando vi allontanate dal vostro resort, cercate di vestire in maniera appropriata, con le spalle e le ginocchia coperte. Prendete spunto dai Figiani e approfittatene per comprare un sulu o due, il colorato telo locale che uomini e donne utilizzano per coprirsi le gambe.

Gli abitanti delle Fiji sono socievoli e sorridenti per natura, ma lo saranno ancora di più se rispetterete la loro cultura e le loro tradizioni!

ELETTRICITÀ

Alle Fiji la corrente elettrica ha tensione 240 Volt e frequenza 50 Hz. Le prese elettriche sono quelle utilizzate in Australia e Nuova Zelanda (Tipo I), con due lamelle piatte inclinate di 30° nella parte superiore ed una verticale in basso al centro. Le prese al muro sono dotate di interruttori on/off. Ricordate quindi di portare con voi un adattatore per caricare telefonini e macchine fotografiche.

Per maggiori informazioni visitate il sito web ufficiale del turismo alle Fiji:

www.fiji.travel

ITINERARI

Paola e Nicola
Paola e Nicola “Un sogno diventato realtà!!!!! Scoprire questo nuovo continente ci ha fatto vivere esperienze uniche e provare emozioni indescrivibili. Stare a contatto ogni giorno con la gente del posto ci ha fatto aprire gli occhi su una cultura ed un modo… Read More
Madda e Gigi
Madda e Gigi A tutto lo staff di “Progetto Australia” va il nostro grazie. In modo particolare a Paola. Persona preparata, disponibile e simpatica che ha saputo avere pazienza nelle continue modifiche apportate al nostro viaggio di nozze in Nuova Zelanda e Isole… Read More
Mauro e Chiara
Mauro e Chiara Io e mia moglie Chiara volevamo ringraziare Paola e le sue collaboratrici per aver organizzato ed averci assistito nel viaggio in questa incredibile terra. Ogni nostra esigenza è stata soddisfatta e tutto è andato alla perfezione.Vi consigliamo di rivolgervi a… Read More